Casinò bagni di Lucca: Una storia infinita

Casino Bagni di Lucca

Casinò bagni di Lucca: Una storia infinita

admin No Comment
Curiosità News

Trentatre anni orsono, nel lontano 1981, il Casinò di Bagni di Lucca, fu aperto e chiuso nel giro di pochi minuti: fu una notizia che all’epoca fece scalpore! Dopo tanto tempo il Comune della cittadina termale si fa sentire, chiedendo la restituzione degli interessi di quanto pagato sulla sanzione che fu emessa dal Ministero delle Finanze.

Per fare la “storia” di questo Casinò “sfortunato” si deve raccontare che dopo la chiusura della sala da gioco con la Forza Pubblica, il Sindaco di allora fece in tempo ad annullare il pagamento della concessione governativa: decisione che portò il Ministero delle Finanze a sanzionare il Comune con una multa, ma questi quattrini non furono mai stati sborsati dal Comune a causa di un dissesto dichiarato alla fine degli anni ottanta.

La storia narra che nel 2004, dopo la lettera di messa in mora da parte di Equitalia, il Comune versò un “anticipo” di 171mila euro, rivolgendosi alla giustizia tributaria che alla fine dello scorso anno gli dette ragione: nulla è dovuto poiché la sanzione fu dichiarata prescritta. Nel settembre del 2013 la Giunta chiede che l’Agenzia delle Entrate provveda a rimborsare la cifra sborsata dalle casse comunali: i quattrini “puntualmente” arrivano.

Sulla cifra rimborsata non sono però conteggiati gli interessi accessori e per questo motivo il primo cittadino ha ricevuto il mandato di costituirsi in giudizio per recuperarli. E speriamo che la “storia” finisca qui e che il ricordo del Casinò di Bagni di Lucca non sia ancora “riesumato” con altre “battaglie legali o finanziarie”… sarebbe proprio un peccato!

Commenta

Top